Mixed Ability: l'Italia sale sul podio mondiale

Un podio prestigioso, un terzo posto che vale tantissimo per i ragazzi del Chivasso Rugby Onlus, del Settimo Torino Rugby, del Cremona, del Rivoli e del Villorba, cioè gli azzurri che hanno rappresentato l'Italia nel primo torneo mondiale di rugby dove in campo scendono anche - e soprattutto - giocatori con disabilità fisiche e mentali.
Gli azzurri hanno iniziato benissimo nella fase a gironi, dove prima è arrivato il pareggio per 12-12 contro i forti gallesi del Llnelli Warriors e, poi, la vittoria contro i francesi del Pas-de-Calais. Primo posto nel girone e semifinale disputata contro i padroni di casa, i Bumble Bees. Azzurri che sono usciti sconfitti di misura 14-12 e, infine, la finale per il terzo posto contro il Clara D’Auvergne. Finale finita 7-7, con una meta annullata agli azzurri, e terzo posto ex-aequo per le due squadre.
Una prima edizione, quella della Coppa del Mondo di Mixed Ability Rugby, che ha avuto un grande successo, con oltre 400 atleti partecipanti e che ha avuto un particolare successo per la compagine italiana, che ha saputo chiudere la manifestazione davanti a realtà ben più consolidate e quotate come quelle gallesi e scozzesi.


Nessun commento:

Posta un commento