Le Rugby adapté



C’è posto per tutti nel rugby, questo video lo conferma.
Al di là delle Alpi c’è molta più attenzione verso la promozione degli sport in contesti diversamente abili. Ed il rugby è in prima fila.
Lo Stade Fançais di Parisse, Skrela, dei Bergamasco e del presidente Guazzini da tempo supporta lo sport adapté. In Francia esiste anche una Fédération Française de Sport Adapté che si suddivide appunto sul territorio in differenti Comités, realtà provinciali potremmo dire, incaricate della diffusione e della sensibilizzazione di tutti gli sport con regole modificate al fine di consentirne a tutti il gioco.
Perché “lo spirito del rugby è una passione solidale”!

Nessun commento:

Posta un commento